Con milioni di alloggi e decine di migliaia di attività uniche, tutto proposto da host del luogo, Airbnb mette in contatto persone provenienti da tutto il mondo. Come strumento di emancipazione economica, Airbnb ha aiutato milioni di host a sorprendere i propri ospiti con esperienze di viaggio e alloggi indimenticabili, immergendoli nella cultura locale, contribuendo a promuovere il turismo e a farne beneficiare per prime le persone che lo rendono possibile. Con più di 800 milioni di arrivi registrati ad oggi e una piattaforma accessibile in 62 lingue in oltre 220 paesi e regioni, Airbnb favorisce i legami tra persone e comunità, nonché un sentimento di fiducia reciproca a livello internazionale.

I Fondatori

140602_AirBnb_Brian_3837_v5

Brian Chesky

Cofondatore e CEO

joe-gebbia-headshot-2-thumbnail

Joe Gebbia

Cofondatore e capo di Samara

Nathan-Blecharczyk-2016-thumbnail

Nathan Blecharczyk

Cofondatore, CSO e presidente di Airbnb Cina

5,6 millioni

di annunci attivi in tutto il mondo (al 30 settembre 2020)

100.000

città con annunci Airbnb attivi (al 30 settembre 2020)

Oltre 220

paesi e regioni presenti su Airbnb (al 30 settembre 2020)


In 2008, Brian Chesky, Joe Gebbia, and Nate Blecharczyk founded Airbnb. The first listing was in Brian and Joe's apartment on Rausch Street in San Francisco.
Nel 2008, Brian Chesky, Joe Gebbia e Nate Blecharczyk fondano Airbnb. Brian e Joe sono stati i nostri primi host e il loro appartamento in Rausch Street a San Francisco il nostro primo annuncio. Da allora siamo cresciuti, passando da 2 host agli 4 milioni di oggi (al 30 settembre 2020).
Su Airbnb sono disponibili 90.000 chalet, 40.000 agriturismi, 24.000 minicase, 5.600 barche, 3.500 castelli, 2.800 iurte, 2.600 case sull’albero, 1.600 isole private, 300 fari e 140 igloo (al 30 settembre 2020).

Oltre 800 milioni

di check-in di ospiti Airbnb (al 30 settembre 2020)

Oltre 4 milioni

di host su Airbnb (al 30 settembre 2020)

Oltre 110 miliardi di dollari

guadagnati dagli host (al mese di ottobre 2020)

7.900 dollari

guadagnati in media dagli host ogni anno (al 30 settembre 2020)

Autunno 2007

Brian e Joe accolgono i primi ospiti di Airbed & Breakfast

Marzo 2008

Airbed & Breakfast viene lanciato ufficialmente durante il festival SXSW e riceve ben due prenotazioni

Agosto 2008

Il sito Airbed & Breakfast viene lanciato in tempo per la Convention Democratica statunitense e riceve 80 prenotazioni

Agosto 2008

lanciamo Payments, la nostra piattaforma personalizzata per pagamenti che tra il 2008 e il 2019 ha elaborato transazioni per circa 70 miliardi di dollari tra ospiti e host, in oltre 40 valute.

Marzo 2009

Airbed & Breakfast cambia ufficialmente il proprio nome in Airbnb e amplia la propria offerta da sole stanze ad appartamenti, case intere e case vacanze

Novembre 2010

Airbnb lancia l’app e la funzione di Prenotazione Immediata

Estate 2011

Airbnb inizia a espandersi a livello internazionale inaugurando il primo ufficio al di fuori degli Stati Uniti, in Germania

Maggio 2012

Airbnb introduce la Garanzia Host fino a 1 milione di dollari

Giugno 2012

Airbnb lancia le Wish List

Novembre 2012

In seguito all’uragano Sandy, Airbnb lancia il programma di risposta alle catastrofi in collaborazione con la città di New York per ospitare i residenti sfollati

Estate 2013

Airbnb apre il quartier generale a 888 Brannan Street, a pochi isolati dall’alloggio del primo annuncio in Rausch Street

Luglio 2014

Airbnb presenta il Bélo

Marzo 2015

Airbnb diventa il fornitore ufficiale di sistemazioni alternative per i Giochi Olimpici di Rio 2016

Aprile 2015

Airbnb viene lanciato a Cuba

Novembre 2016

Airbnb lancia le Esperienze

Febbraio 2017

Airbnb manda in onda l’annuncio #weaccept durante il Super Bowl, in protesta contro il divieto di viaggiare negli Stati Uniti

Marzo 2017

Airbnb lancia Aibiying, la versione cinese del brand

Marzo 2019

Airbnb firma l’accordo per l’acquisizione di HotelTonight

Novembre 2019

Airbnb annuncia la collaborazione decennale di Airbnb con il Comitato Olimpico Internazionale.

Marzo 2020

Airbnb lancia il programma di alloggi per l’emergenza per ospitare in modo sicuro gli operatori sanitari e di primo soccorso durante la pandemia di COVID-19.

Aprile 2020

Airbnb lancia le Esperienze online in risposta alla necessità degli host di recuperare i guadagni mancati.

Giugno 2020

Airbnb introduce il Protocollo avanzato di pulizia per aiutare host e ospiti a prenotare con sicurezza.

Giugno 2020

In collaborazione con Color Of Change, Airbnb presenta Project Lighthouse, un’iniziativa rivoluzionaria per contrastare la discriminazione.

Settembre 2020

Airbnb lancia il City Portal, un portale dedicato alle amministrazioni locali per aiutarle a far rispettare l’home-sharing responsabile.

2007
Autunno 2007

Brian e Joe accolgono i primi ospiti di Airbed & Breakfast

2008
Marzo 2008

Airbed & Breakfast viene lanciato ufficialmente durante il festival SXSW e riceve ben due prenotazioni

Agosto 2008

Il sito Airbed & Breakfast viene lanciato in tempo per la Convention Democratica statunitense e riceve 80 prenotazioni

Agosto 2008

lanciamo Payments, la nostra piattaforma personalizzata per pagamenti che tra il 2008 e il 2019 ha elaborato transazioni per circa 70 miliardi di dollari tra ospiti e host, in oltre 40 valute.

2009
Marzo 2009

Airbed & Breakfast cambia ufficialmente il proprio nome in Airbnb e amplia la propria offerta da sole stanze ad appartamenti, case intere e case vacanze

2010
Novembre 2010

Airbnb lancia l’app e la funzione di Prenotazione Immediata

2011
Estate 2011

Airbnb inizia a espandersi a livello internazionale inaugurando il primo ufficio al di fuori degli Stati Uniti, in Germania

2012
Maggio 2012

Airbnb introduce la Garanzia Host fino a 1 milione di dollari

Giugno 2012

Airbnb lancia le Wish List

Novembre 2012

In seguito all’uragano Sandy, Airbnb lancia il programma di risposta alle catastrofi in collaborazione con la città di New York per ospitare i residenti sfollati

2013
Estate 2013

Airbnb apre il quartier generale a 888 Brannan Street, a pochi isolati dall’alloggio del primo annuncio in Rausch Street

2014
Luglio 2014

Airbnb presenta il Bélo

2015
Marzo 2015

Airbnb diventa il fornitore ufficiale di sistemazioni alternative per i Giochi Olimpici di Rio 2016

Aprile 2015

Airbnb viene lanciato a Cuba

2016
Novembre 2016

Airbnb lancia le Esperienze

2017
Febbraio 2017

Airbnb manda in onda l’annuncio #weaccept durante il Super Bowl, in protesta contro il divieto di viaggiare negli Stati Uniti

Marzo 2017

Airbnb lancia Aibiying, la versione cinese del brand

2019
Marzo 2019

Airbnb firma l’accordo per l’acquisizione di HotelTonight

Novembre 2019

Airbnb annuncia la collaborazione decennale di Airbnb con il Comitato Olimpico Internazionale.

2020
Marzo 2020

Airbnb lancia il programma di alloggi per l’emergenza per ospitare in modo sicuro gli operatori sanitari e di primo soccorso durante la pandemia di COVID-19.

Aprile 2020

Airbnb lancia le Esperienze online in risposta alla necessità degli host di recuperare i guadagni mancati.

Giugno 2020

Airbnb introduce il Protocollo avanzato di pulizia per aiutare host e ospiti a prenotare con sicurezza.

Giugno 2020

In collaborazione con Color Of Change, Airbnb presenta Project Lighthouse, un’iniziativa rivoluzionaria per contrastare la discriminazione.

Settembre 2020

Airbnb lancia il City Portal, un portale dedicato alle amministrazioni locali per aiutarle a far rispettare l’home-sharing responsabile.