An Airbnb host couple welcome three adult guests at their front porch.

Prenotazioni più Flessibili in un Periodo di Incertezza

Da quando a fine gennaio l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato il Coronavirus (COVID-19) un’emergenza sanitaria globale, Airbnb ha monitorato da vicino le fonti di informazione e le linee guida ufficiali al fine di supportare la nostra community di host, guest e dipendenti in tutto il mondo ponendo come assoluta priorità la sicurezza e il benessere di ognuno.

Prenotazioni Più Flessibili

Oggi annunciamo prenotazioni più flessibili, un insieme di strumenti e programmi per aiutare host e guest a far fronte a questo momento di incertezza facendo in modo di soddisfare le loro necessità, sia da un lato che dall’altro. Attualmente gli host della piattaforma hanno già impostato termini di cancellazione flessibili o moderati per oltre il 60% degli annunci attivi. E siamo al corrente del fatto che milioni di viaggiatori stanno ancora prenotando viaggi, che sia per lavoro o svago.

Questa attivazione mira a promuovere un ulteriore grado di trasparenza ed equità all’interno della nostra community di host (proprietari di casa e imprenditori dell’ospitalità) e guest (viaggiatori alla ricerca di luoghi unici ed esperienze autentiche). Quando una crisi come quella del COVID-19 ci colpisce, sappiamo che ad essere colpita è tutta la nostra community, sia gli host che i guest. Gli host perdono una fonte di guadagno su cui fanno affidamento. I guest perdono quanto investito nella prenotazione delle vacanze. Facciamo il nostro meglio per supportare entrambe le parti e stiamo mettendo in atto una serie di iniziative a questo fine. 

In un momento in cui sempre più paesi stanno imponendo restrizioni  sui viaggi, introduciamo prenotazioni più flessibili per offrire ai viaggiatori più serenità al momento della prenotazione e per aiutare i nostri host ad assicurarsi più prenotazioni nel lungo periodo:

  1. Riconoscimento agli Host Flessibili
    Apprezziamo e sosteniamo quegli host che sono disposti a rimborsare interamente i propri guest in caso di cancellazioni che invece normalmente prevederebbero una penale. Gli host avranno a disposizione uno strumento per autorizzare il rimborso diretto attraverso la piattaforma. Attiveremo inoltre promozioni che aumenteranno la visibilità di questi annunci per portare nuove prenotazioni. Inoltre, per nuove prenotazioni su annunci, rinunceremo alla nostra host fee standard del 3% fino al 1 giugno 2020.
  2. Filtri di Ricerca più Semplici per i Viaggiatori
    I guest avranno a disposizione filtri che renderanno più semplice la ricerca di alloggi con politiche di cancellazione (flessibili, moderate, rigide) adeguate alle proprie esigenze e all’epidemia del COVID-19.
  3. Rimborso del 100% della tariffa Airbnb per i guest
    Contribuiremo infine a rendere le prenotazioni più serene per i nostri guest. Per le prenotazioni fatte da oggi al 1 giugno 2020, infatti, qualora il guest avesse necessità di cancellare ma non avesse il diritto al rimborso dei costi del servizio di Airbnb, rimborseremo quell’importo elargendo il corrispettivo sotto forma di un coupon che potrà essere utilizzato per i viaggi futuri.

È importante notare che la maggior parte delle nostre prenotazioni in essere hanno diritto alla cancellazione senza penali. In caso di situazioni gravi e imprevedibili, la parte rimanente potrebbe avere diritto a una cancellazione con “circostanze attenuanti” che garantiscono agli ospiti un rimborso al 100%. Sin dall’inizio dell’emergenza ci siamo attivati estendendo questo diritto a situazioni e luoghi impattati dall’epidemia, utilizzando criteri stabiliti dal governo e dalle autorità sanitarie. Puoi scoprire di più in questa pagina.   

E’ chiaro che il COVID-19 avrà un impatto su viaggi e turismo, ma noi siamo certi che il settore si riprenderà nel lungo periodo. Quella del viaggio è infatti una delle industrie più grandi e resistenti. Dal lato nostro, siamo impegnati a fare ogni cosa in nostro potere per supportare i nostri stakeholder in questo momento difficile. Condivideremo presto maggiori informazioni su strumenti e programmi che adotteremo.